perCorso Teatro Over60

DIVERSAMENTE GIOVANI A TEATRO
Non è mai troppo tardi per fare qualcosa di nuovo, soprattutto se una cosa fa bene. 

Cosa ne pensa chi ha partecipato?
Paragonerei la mia prima esperienza teatrale Over60 ad un viaggio avventuroso..mi ha regalato tante emozioni e soddisfazioni verso me stessa… e mi ha dato l’opportunità di conoscere delle belle persone. Da ripetersi, condividendo gioie e dolori 🙂 Silvia

Riprendere a fare teatro a 74 anni! Una certa malinconia della giovinezza! Ma poi con coraggio e volontà ho ottenuto una grande soddisfazione: ho mostrato a me stessa che si può fare! Provare tanta gioia! Divertirsi! Far ridere e far riflettere il pubblico. Grazie 🙂 Liliana

Un’esperienza a dir poco fantastica: lasciarsi guidare per superare certi limiti che ci poniamo – pensare di non esser grado: superare le vergogne, le paure e… da non sottovalutare..un valido esercizio per la memoria. Per imparare a interagire con altre persone, su di un palcoscenico, l’età non conta. Su il sipario! 🙂 Saverio

Un grande piacere, fatica e doversi mettere alla prova ad un’età in cui, normalmente, la gente si chiudeva in casa a fare la calza!! L’esperienza è stata bellissima e gratificante. 🙂 Carla

Il teatro l’ho sempre vissuto da spettatrice affascinata. Stare dall’altra parte mi ha divertita immensamente. Ha liberato emozioni e sentimenti che mi hanno stupita. Mi sono detta che veramente non è mai troppo tardi  per sperimentare cose nuove. 🙂 Sandra

Un incontro con tante persone nuove. Tante suggestioni: memorizzare i movimenti,  ricordare tutto…a partire dai nomi. Non sempre facile alla nostra età. Alla fine, con pazienza e incoraggiati, ce l’abbiamo fatta…una grande soddisfazione e liberazione. 🙂 Armida

Un’esperienza di crescita a 360 gradi, indimenticabile: esercizi dell’attore, nascita graduale del copione teatrale, ruoli diversi da interpretare, collaborazione, memoria, piacere di impegnarsi. Un cammino in comune verso la realizzazione di un progetto originale. L’incredibile esperienza di calcare le scene è un’iniezione di energia rivitalizzante senza età 🙂 Giovanna

da martedì 8 ottobre 2019  (per ciascuno il primo incontro è aperto e libero nel mese di ottobre)                                  
Prima parte
da martedì 8 ottobre 2019  a martedì 17 dicembre 2019
10 incontri (+ 1 gratuito) di 1 ora e mezza, orario 9:30 – 11:00
costo 11 incontri chf. 300.-
( modalità di pagamento 2 rate di chf. 150.-/ in un unica rata unica chf. 280)
Seconda parte
finalizzata alla presentazione di una messa in scena teatrale
da martedì 7 gennaio 2020  a fine marzo 2020
12 incontri di 2 ore, orario 9:00 – 11:00
costo 12 incontri chf. 360.-
(modalità di pagamento 3 rate di chf. 120.-/ in un unica rata unica chf. 320.-)

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI
078 697 13 73 / toc.collettivoteatro@gmail.com

Laura Rullo Nel 1993 si avvicina in modo professionale al teatro con la regista attrice Patrizia Schiavo di Roma (metodo Strassberg- Stanivslavsky,) fondamento della nascita della Compagnia Nuovo Teatro di Locarno. La sua formazione prosegue con insegnanti come Maurizio Salvalalio, Arianna Scommegna, Francesca Della Monica, Marta Velander, Claudio Spadola, Susanna Baccari, Compagnia Alma Rosè. Nel 2005-2006 frequenta il corso biennale presso la scuola del Teatro Stabile  di Verbania , con Alessandro Marchetti  e Luisella Sala. Prosegue la sua esperienza di attrice partecipando a produzioni con compagnie svizzere e italiane. Nel 2008 fonda con altri collaboratori la compagnia teatrale “Cambusateatro” Locarno, con ruolo di attrice ed amministratrice. Dal 2005 conduce progetti rivolti a bambini e giovani e adulti.  Come regista ha curato oltre 36 spettacoli. Dal 2006 collabora la Scuola Superiore dei Cure Infermieristiche, con Telefono Amico e con l’Istituto di Formazione Continua nella gestione di Atelier sulle relazioni d’aiuto. Negli ultimi anni, ha inoltre collaborato in progetti interculturale e intergenerazionali. Dal 2012  è direttrice artistica e responsabile progetti presso il Teatro del Gatto di Ascona.

 

Leave a comment